B. Ligorio, L’Utopia urbana nel lungo Rinascimento raguseo, in La città globale come fenomeno pervasivo. Panel: La città del Principe in età moderna, IX Congresso internazionale AISU Associazione Italiana di Storia Urbana, 10-14 Settembre 2019, Alma (2024)

Related Papers

IX Convegno internazionale AISU (Associazione Italiana di Storia Urbana), "La città globale. La condizione urbana come fenomeno pervasivo". Bologna. 11-14 settembre 2019

2019 •

Lorenzo Mingardi

View PDF

A. Di Tuccio, "Memoria e riscoperta di un fiume perduto: il caso dell'Ilisso ad Atene", in "La città globale. La condizione urbana come fenomeno pervasivo", a cura di M. Pretelli, R. Tamborrino, I. Tolic, vol. A, Torino 2020, 450-459.

2020 •

Antonia Di Tuccio

This paper aims to analyse the relationship between the Ilissos river and the city of Athens from a diachronic perspective, from antiquity, when its banks hosted many religious and work activities, to the mid-20th century, when it was channeled in large ducts under modern streets. Finally, its impact on contemporaneity will be examined through the analysis of a series of projects seeking to recover its memory.

View PDF

A. PANE, Il piano per il centro antico di Napoli del 1971 nel quadro del dibattito italiano sui centri storici, in La città globale. La condizione urbana come fenomeno pervasivo, a cura di M. Pretelli, R. Tamborrino, I. Tolic, Aisu International, Torino 2020

Andrea Pane

View PDF

B. Ligorio, L'Economia Etica nel Rinascimento Raguseo, Cotrugli e Gozze, section: L'Italia in Età Moderna, centri periferie reti, persone beni e idee in movimento nella Storia dell'economia, Convegno AISPE-SISE - University of Palermo, 19-21 ottobre 2023.

2023 •

Benedetto Ligorio

Un'analisi di due filosofi e scrittori del Rinascimento culturale in Europa. a partire dai libri pubblicati in Italia in consonanza con la cultura rinascimentale italiana in Adriatico. Un esempio di incontro interculturale e circolazione di idee in Europa. L’obiettivo è ritrovare le radici dell’Economia Etica nella cultura rinascimentale.

View PDF

B. Ligorio, Sanificazione della Via della seta: il servizio sanitario pubblico della Repubblica di Ragusa (Dubrovnik) in Età moderna, in The city and healthcare. Spaces, Institutions, Strategies, Memory, Convegno internazionale AISU 10-12 settembre 2020, Università di Pavia.

Benedetto Ligorio

Focus I primi provvedimenti urbanistici della Repubblica di Ragusa (Dubrovnik) in tema di sanità pubblica risalgono agli inizi del XIV secolo. Nel 1320 erano già presenti abitazioni riservate ai lebbrosi a nord di Porta Pile, nell’omonimo sobborgo. Questo piccolo sistema di sicurezza sanitaria di concezione medievale non risparmiò alla città la peste che nel 1348 flagellò gli abitanti della Repubblica. Il costo in vite umane fu notevole, la pestilenza giunta nella repubblica attraverso le imbarcazioni dei mercanti genovesi, uccise ben 160 patrizi ragusei, trecento cittadini e oltre 7.000 abitanti. Dopo altri tre casi di pestilenza: 1363, 1371 e 1374, il Consiglio Maggiore decretò il 23 luglio 1377 di interdire l’accesso alla città a mercanti e viaggiatori provenienti da territori nei quali era in corso un’epidemia imponendo per loro un isolamento residenziale cautelativo della durata di un mese nella città di Ragusa Vecchia e presso l’isola di Mercana. Il provvedimento ebbe in realtà poco successo tanto che nel 1391 una nuova pestilenza decimò gli abitanti di Ragusa. Il sistema adottato anche in questo caso si rivelò fallimentare e la città per tutto il XV secolo fu attraversata da tutte le pestilenze che colpirono l’area adriatica. Dall’inizio del XVI secolo i provvedimenti di sanità si fecero più razionali, furono nominati gli “offiziali di sanità”, che succedevano agli “officiales contra venientes de locis pestiferis” e furono individuate aree precise dove espletare l’obbligo di isolamento residenziale per gli stranieri e lo spurgo delle merci: dopo una prima proposta nel 1534 di individuare nell’Isola di Lacroma un’area adatta alla realizzazione di un lazzaretto. Tuttavia il Lazzaretto fu infine realizzato con delibera del Consiglio dei Rogati del 13 febbraio 1590 a pochi passi da Porta Ploce, nell’area meridionale della città con l’obbligo di spurgo delle merci e di residenza dei mercanti stranieri, ad eccezione degli ebrei che potevano disporre dei magazzini e delle case del ghetto. Il provvedimento ebbe uno straordinario successo, consentì alla repubblica di sfuggire alla crisi economica grazie ad un’inedita espansione mercantile dell’Adriatico orientale tra il 1590 e gli inizi del Seicento con l’affluire di merci dall’area balcanica verso i porti italiani e garantì l’assenza di pestilenze sino alla fine del XVII secolo. Metodologia • Ricostruzione del modello di sanità pubblica Lazzaretti e uffici di sanità. • Prosopografia di alcuni medici pubblici con particolare attenzione agli ebrei.

View PDF

A. PANE, Da Vecchie città a Città antiche: l’eredità di Gustavo Giovannoni nell’opera di Roberto Pane, in Gustavo Giovannoni e l’architetto integrale, Atti del convegno internazionale, a cura di G. Bonaccorso e F. Moschini, Accademia Nazionale di San Luca, Roma 2019

Andrea Pane

View PDF

La città universitaria di Roma. Dal piano aperto di Gustavo Giovannoni alla “piccola città raccolta” di Marcello Piacentini, in Arquitectura universitaria. Ciudades patrimonio mundial, a cura di J. Rivera Blanco, atti convegno Madrid 2016, ISBN 9788416599899.

Fabrizio Di Marco

View PDF

Progressus

B. Ligorio, L'utopia urbana nel lungo Rinascimento balcanico. Un dialogo diacronico tra Benedetto Cotrugli e Nicolò Gozze, «Progressus», 8 (1/2021), pp. 95-110

2021 •

Benedetto Ligorio

In the Early Modern Era Ragusa was a mercantile port city, fruit of the influence of Renaissance thought on forma urbis. Nicolò Vito de’ Gozze, humanist and Rector of the Republic, was the Ragusa thinker who most questioned the structure of the ideal Republic. The real estate units consisted of a ground floor used as a shop and an upper floor for housing; as suggested by Benedetto Cotrugli, economist and diplomat, who gave a precise description of the organization of the spaces of the dwelling oriented to austerity and rationalism.

View PDF

T.M.M.Piccinno, Rivedere l’immagine della città sul fiume. Riflessioni visive sulle riqualificazioni urbane fluviali negli ultimi quarant’anni in Europa, in "La Città Altra", Atti del VIII Convegno Internazionale, Napoli, Palazzo Gravina - 25/27 ottobre 2018

2018 •

Teodora M M Piccinno

View PDF

A. PANE, Il vecchio e il nuovo nelle città italiane: Gustavo Giovannoni e l’architettura moderna, in Antico e Nuovo. Architetture e architettura, a cura di A. Ferlenga, E. Vassallo, F. Schellino, Atti del Convegno (Venezia, 31 marzo - 3 aprile 2004), Il Poligrafo, Venezia 2007.

2007 •

Andrea Pane

View PDF
B. Ligorio, L’Utopia urbana nel lungo Rinascimento raguseo, in La città globale come fenomeno pervasivo. Panel: La città del Principe in età moderna, IX Congresso internazionale AISU Associazione Italiana di Storia Urbana, 10-14 Settembre 2019, Alma (2024)
Top Articles
Latest Posts
Article information

Author: Carlyn Walter

Last Updated:

Views: 6084

Rating: 5 / 5 (50 voted)

Reviews: 81% of readers found this page helpful

Author information

Name: Carlyn Walter

Birthday: 1996-01-03

Address: Suite 452 40815 Denyse Extensions, Sengermouth, OR 42374

Phone: +8501809515404

Job: Manufacturing Technician

Hobby: Table tennis, Archery, Vacation, Metal detecting, Yo-yoing, Crocheting, Creative writing

Introduction: My name is Carlyn Walter, I am a lively, glamorous, healthy, clean, powerful, calm, combative person who loves writing and wants to share my knowledge and understanding with you.